back
PHOTO GALLERY
home
www.a-costruttiva.it

L'OPERA D'ARTE NELL'EPOCA DELLA SUA RIPRODUCIBILITA' TECNICA e AL TEMPO DEL COVID-19
un progetto di PAOLA ZORZI e CARLOTTA CERNIGLIARO

C A T A L O G O online al seguente link:
C A T A L O G O online

https://issuu.com/carlottacernigliaro/docs/catalogo_arte_covidpag.singole
se non riesci a visualizzare copia direttamente l'indirizzo in alto nella barra indirizzi di google

CATALOGO l'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica e al tempo del covid-19


PROGETTO ARTE e COVID - date e nomi degli artisti - progetto grafico di carlotta cernigliaro

G A L L E R Y / O P E R E - clic sulle miniature in basso per ingrandire e far scorrere le immagini della GALLERY

maurizio corona ornella rovera paola zorzi costarocosa roberta toscano

la prima parte del titolo di questa iniziativa è un chiaro riferimento all'omonimo saggio di walter benjamin "l'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica". un testo premonitore che alla luce delle grandi trasformazioni impresse dalla tecnologia nel secolo scorso si interrogava su come anche il nostro rapporto con le opere d'arte sarebbe cambiato.

opera di armando riva opera di paola bisio opera di graziano debernardi opera di piero mottola opera di marco uliveri

in effetti la tecnologia di cui ormai tutti facciamo uso quotidianamente mette in discussione molte delle categorie di giudizio e valore impiegate in passato. si tratta dunque di una riflessione rispetto ad un argomento che nel bene e nel male non può essere ignorato. e' il caso del valore attribuito all'unicità di un'opera d'arte oppure al feticismo delle merci, allo status symbol che in particolari contesti speculativi non esclude ma anzi ammanta l'arte di un'aura a dir poco discutibile.

sandro pagliero cristiano mattia ricci mauro brovelli antonio fortarezza marica albertario

tutta l'arte dal novecento in poi si è confrontata e scontrata con queste contraddizioni imprimendo all'arte un nuovo corso, differenti canoni estetici, nuovi modi di fruizione e comunicazione. basti pensare alle tante immagini e alla musica di cui oggi è possibile fruire gratuitamente tramite i media e attraverso l'web.

francesca fiorella mario apone marina buratti carla crosio rossella cangini

con questo non si vuole mettere in discussione il fondamento dell'opera d'arte in sé, le sue ragioni più profonde, né tanto meno escludere che il principio di unicità possa continuare a sussistere quando ci troviamo di fronte ad una performance, ad un'esecuzione, un'improvvisazione o ad un'opera (musicale o visiva che sia) che in quanto concreta (materiali etc..) o legata ad un dato contesto e circostanza la rendono unica.
l'approccio tecnologico semplicemente ci costringe ad un riadeguamento rispetto alle precedenti categorie di riferimento sia materiali (economiche comprese) che immateriali (del pensiero).

laura fortin theresa rijssenbeek jana kasalova caterina gualco philippe corner

in tal senso non poteva esserci momento più adatto per mettere in campo le potenzialità positive della tecnologia e, in una condizione di distanziamento sociale, trovare nuove forme di comunicazione. nello specifico abbiamo inviato gratuitamente ai nostri contatti opere che in quanto digitali non sono la riproduzione o la fotografia di un'altra opera ma un'opera digitale originale nonostante copia/stampa riproducibile. l'idea era "côté artistique" sia di ridurre l'isolamento in cui ci troviamo sia di sottolineare una potenzialità comunicativa coniugata ad un principio di economia e democrazia.

vittoria gualco rebecca ballestra mauro ghiglione mauro panichella giacomo bonino

il progetto, pensato dapprima per un periodo di quarantena di 15 giorni è stato poi esteso a 40 giorni e più a causa del protrarsi dell'isolamento e in considerazione delle innumerevoli adesioni di artisti che man mano ci giungevano.

berty skuber angelo pretolani marco cazzella giulia vasta aldo spinelli

roberto rossini limbania fieschi luigi viola andrea mori raffaella formenti

valerio anceschi daniela bacchelli valter seren mario conte cinzia ceccarelli

mirela strora paolao mucciarelli riccardo masoni chiara simone antonella pagnotta

michel cornu cristina cherchi jean paul charles enzo minarelli hugo bernard

anne-catherine caron roland sabatier valdi spagnulo maria casalanguida beppe re fraschini

il progetto in concreto SEGUE LA RASSEGNA STAMPA >>

il progetto prevede che ogni giorno sia inviata alla nostra mailing list l'opera di un artista. questo implica per chi la riceve un'apertura quotidiana verso l'universo di esperienze, ricerca, elaborazioni estetiche e concettuali sviluppate dall'artista in questione.

il file in alta definizione (300 dpi) corrispondente all'opera d'arte è adatto per essere stampato su di una comune stampante in un foglio formato A4. ed è proprio l'invio mail ad assicurare una definizione maggiore di quella normalmente riscontrabile su internet.
va sottolineato che non si tratta di riproduzioni di opere d'arte ma di lavori digitali - fotografia o creazione di immagini digitali - realizzati appositamente in questo formato attraverso una tecnica e un formato adatti alla stampante di casa e alla sua diffusione tramite web. operazione che risulta annunciata anche su facebook.
così come i quotidiani che in questi giorni sono liberamente accessibili su internet, si è pensato che anche l'arte potesse fare la sua parte.

in questo periodo di chiusura totale di tutti gli spazi artistici e dello spettacolo carl otta cernigliaro, io, il gruppo di artisti con cui siamo legate da anni abbiamo quindi pensato oltre a comunicare e proporre arte sui social di mettere in campo questo progetto. in questo modo mettiamo anche in pratica un'idea che da tempo, in collaborazione con carlotta cernigliaro, volevamo realizzare. l'idea era quella di organizzare un evento a villa cernigliaro durante il quale più artisti da luoghi diversi e in sincronia avrebbero inviato un file. file che sarebbe stato stampato al momento e distribuito ai presenti. una stampa per ogni artista, avrebbe contribuito alla realizzazione della mostra che si sarebbe tenuta in seguito a villa cernigliaro.
oggi abbiamo pensato di mantenere i presupposti ideali di questo progetto e di adattarlo all'attuale emergenza sanitaria covid-19.
da sottolineare le preziose interazioni con:
caterina gualco gallerista ed operatrice culturale legata a fluxus; i lettrisi di parigi, gli artisti legati alla storica dell'arte miroslava hájek e a fausta squatriti; gli artisti filocostruttivisti.
paola zorzi - aprile 2020


R A S S E G N A - S T A M P A
intervista di chiara marcon a paola zorzi apparsa su www.ilgiornale.ch il giornale degli italiani in Svizzera (Kloten/Zurigo)
L’opera d’arte nell’epoca al tempo del Covid-19, ci racconti che cosa è?
Il titolo del progetto nella prima parte è un chiaro riferimento al saggio di Walter Benjamin...
leggi tutto
articolo apparso su www.ilgiornale.ch il giornale degli italiani in Svizzera (Kloten/Zurigo)
(...) Va sottolineato che non si tratta di riproduzioni di opere d'arte ma di lavori digitali - fotografia o creazione di immagini
leggi tutto

l'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica e al tempo del covid-19_IL BIELLESE l'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica e al tempo del covid-19_LA STAMPA l'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica e al tempo del covid-19_ECO DI BIELLA
articolo IL BIELLESE .... LA STAMPA ....... ECO DI BIELLA > clic sulle miniature in alto per leggere

e.mail: a.costruttiv@gmail.com
no © www.a-costruttiva.it