zebre: la gingla metropolitana


| h o m e | m o s t r e | n e w s | n e w s_a r t e | p h o t o s | c o n t a t t i





-elenco mostre:

- rischio economia
- oggettivo/relativo
- polittico
- geo/metrie - mate - insiemi




mostre in evidenza: entropia con sostituzioni

un progetto di paola zorzi
torino - via peyron 17/f -€“ spazio via lattea di roberta toscano




locandina
comunicato stampa
testo entropia

10 dicembre giornata mondiale dei diritti umani h.18:00 serata di sensibilizzazione sul tema della detenzione
11 gennaio 2014 h.18>20 a chiusura mostra
gruppo di musica acustica battiti scomposti
ritmi e danza dall'africa occidentale con lettura di poesie di bakary berte
orari di visita della mostra: giovedì -venerdì -€“ sabato h.15:00 >19:00 festivi esclusi

mostre in evidenza: filo/sofismi

i parchi letterari franco antonicelli
zero gravità. villa cernigliaro per arti e culture - la serra dei leoni

filo-sofismi
personale retrospettiva e contemporanea di paola zorzi

a cura di carlotta cernigliaro e paola zorzi


filo/sofismi. percezione movimenti relativi riso bianco/nero. installazione con sacchetti di riso sotteso. particolare dell'installazione con assi dipinte, bussole,libri. circuiti: trasposizione di proposizioni logiche in circuiti elettrici (computer)
gallery fotografica

villa cernigliaro e la serra dei leoni
via clemente vercellone 4 sordevolo (biella)

inaugurazione sabato 26 ore 18
dal 26 maggio al 24 giugno 2012
mostra prorogata fino al 13 luglio

informazioni carlotta cernigliaro mobile 3386130616
sito www.parchiletterari.com
comunicato stampa
(n.b. comunicato stampa: errata corrige riga 2,3 "... in particolare una serie di tele strutturate ortogonalmente e altre che affrontano visivamente il tema della trasparenza...")
invito digitale
articolo pubblicato su www.ilgiornale.ch pagina arte - 15 giungo 2012
gallery fotografica pubblicata su www.ilgiornale.ch pagina arte - 15 giungo 2012


filo/sofismi (testo introduttivo alla mostra)
forse perché questa scuola filosofica aveva un approccio alla realtà antidogmatico, non assolutista e per questo antesignano della stessa mentalità moderna. forse perché in più occasioni fu tacciata di ateismo e relativismo e, oltre ad un evidente scetticismo, aveva in nuce i presupposti della dialettica, del moderno pensiero critico e scientifico.
forse perché oggi possiamo reinterpretarne alcuni aspetti andando oltre il pregiudizio che la voleva prima di tutto sottoprodotto della democrazia e in quanto tale strumentale ad una persuasione accusata nello specifico di essersi spinta ad affermare tutto e il contrario di tutto. in realtà essa racchiudeva l'intuizione che le cose possono essere interpretate in senso dinamico. il che non esclude e non nega un fondamento di oggettività , semplicemente lo relativizza. l'intuizione oggi divenuta plausibile di un universo immerso in un contesto spazio-temporale che ne amplifica le potenzialità relazionali e "causali", dove costellazioni di significati sempre nuovi o parzialmente tali, spronano il linguaggio e il pensiero facendone emergere coscienze inaspettate.
dove la stessa percezione ci interroga continuamente sull'oggettività del mondo, quasi a voler colmare uno divario, uno iato tra pensiero ed essere, tra unità e molteplicità . un mondo in continua trasformazione dove non è sufficiente neppure risalire allo scarto temporale minimo, il momento/movimento infinitesimale sotteso al tutto, per ottenere la soluzione finale del problema. perché a livelli dimensionali differenti corrispondono realtà assestate entro orizzonti spaziotemporali congelati o accelerati, compressi o dilatati che consentono soste e permanenza nel tempo di oggetti, esseri, flussi materiali ed energetici, stati del tutto differenti...
leggi tutto

altri testi presentati in mostra:
trasparenze
circuiti
il mercato degli schiavi

mostre in evidenza: c/ostruzioni

esposizione di arte contemporanea
15 maggio - 15 giugno 2010

opere di: bolivar - debernardi - joao - koman - peric - povarova - rijssenbeek
reschigna - riva - strada - terzi - toscano - kyoung-ok - veljkovic - zorzi


c/o spazio ''arteDanza'' centro performa - via di vittorio 12 - ivrea - italia
@: a.costruttiv@virgilio.it



c/ostruzioni ha un significato ambivalente:
azione/reazione>c/ostruzione>
se infatti da un lato costruzione nel suo insieme può assumere un significato "progressivo", associato cioè ad un'agire costantemente rivolto al progresso (pur con le inevitabili limitazioni implicite a qualsiasi libera scelta. nel seguire una strada infatti se ne escludono necessariamente altre...); dall'altro lo stesso termine ingloba la parola "ostruzione" che si presta ad essere interpretato in più modi: quale possibile reazione conseguente ad un'azione atta a ristabilire un equilibrio, oppure quale critica rivolta ad un non meglio definito ''costruttismo''ad ogni costo... o ancora, in senso lato potrebbe anche denunciare una censura, una vera e propria ostruzione tesa ad ostacolare ogni cambiamento necessario se non indispensabile...


vedi comunicato stampa


catalogo c/ostruzioni ivrea 2010

attenzione
file PDF di 5MB
locandina c/ostruzioni 2.jpg



www.a-costruttiva.it